Tftp e Mac OS X … gioie e dolori

Da anni sono ormai passato all’utilizzo quasi esclusivo di sistemi operativi Apple. La vita è cambiata in positivo, il mio fegato rimane delle dimensioni riportate nei libri di anatomia e ne giova anche l’ordine in casa 🙂

C’e’ sempre il risvolto della medaglia….
Non essendo un utente che utilizza il computer solo per controllare la posta e scrivere un paio di battute sui Facebook…ho notato che ogni tanto per un uso un po più “smaliziato” il Mac…pone qualche limite! (superabile)

Dovendo molto spesso installare firmware non proprio originali 🙂 su apparati di mio possesso mi sono trovato a combattere con il protocollo TFTP (Trivial File Transfer Protocol).

Viene usato come sistema per trasferire file all’avvio di un apparato. Molto spesso e’ usato per aggiornare il firmware…

In ufficio, usando computer con sistema Microsoft, basta scaricare il client…premere un tastino…e fila tutto liscio come l’olio.

A casa…usando MacOS X….iniziano le prime noie.

Errori di Time Out a valanga…

Praticamente succede che il Mac se non sente un apparecchio acceso dall’altro lato del cavo ethernet….spegne la sua scheda di rete….e prima che senta che c’e’ segnale, riparta, setti la velocità giusta….il client TFTP va In TimeOut!

Molti hanno risolto mettendo uno switch ethernet in mezzo…in modo da far “sentire” il Mac sempre connesso…altri hanno risolto in questo modo :

Andiamo in Preferenze di Sistema > Network > Ethernet > Avanzate > Hardware  e settiamo il tutto come indicato nella figura sotto

Settaggio Ethernet

Settaggio Ethernet

In questo modo diamo manualmente le impostazioni che il sistema dovrebbe trovarsi sa solo …

Riprovate….ehhh….TAHHHH DAHHHH….funzionerà tutto 🙂

Buon Lavorooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.