Aiutiamo il Torp a superare una calda estate

 

Vi piace la birra? Allora probabilmente conoscerete gli “spillatori” casalinghi.
Io ne ho uno della KRUPS (venduto da Heineken) chiamato TORP alimentato da fustini di birra da 2 litri. Il sistema si impegna a mantenere la nostra amata bevanda in pressione e ad una temperatura vicina ai 2°C.

Purtroppo l’estate mette a dura prova il sistema di raffreddamento…..ma noi possiamo aiutarlo 🙂

Non potendo usare i normali compressori con gas refrigerante, fanno affidamento su celle peltier e grossi dissipatori di calore. Essendo accesi 24h su 24h…il sistema deve essere silenziosissimo. Troppe cose che non vanno…la birra deve essere ghiacciata!

Si sa…d’estate il tempo e la strumentazione a disposizione per fare gli smanettoni e’ poca….ma occupando qualche minuto di ozio con materiale di recupero ho costruito un qualcosa che possa aiutare il nostro amico TORP a raggiungere più facilmente la temperatura desiderata.

Lista della spesa :

  • Un paio di alimentatori per pc non funzionati
  • Un alimentatore a 12 volt
  • Nastro adesivo…e qualche fascetta di plastica.

Dagli alimentatori ho recuperato le ventole di raffreddamento (silenziose) funzionanti a 12 volt e un interruttore per accendere e spegnere il tutto.

Ecco cosa e’ uscito…

Nulla di ingneristico…diciamo più da McGyver.

Accostato accanto al TORP e attendiamo che il pulsante rosso diventi verde.

Posizionamento ventole

…un paio di orette eeee…. BINGO!

Led verde

Temperatura raggiunta!! Il led rosso e’ diventato verde e la birra…GHIACCIATA!

 

Aggiornamento dell’anno successivo …30-07-2018

Quest’anno siamo arrivati a 37°C e questo led verde non si riusciva a vedere in nessun modo.
Decido di smontare il tutto per capire cosa posso modificare.
Nella parte inferiore con 2 viti si toglie il coperchio plastico e scopro che il tutto e’ basato su un grosso dissipatore (sotto ci sarà una cella peltier) con una ventola che dissipa (cerca di dissipare) il calore.

Per limitare il rumore la ventola e’ mooooolto lenta e con una bassa pressione statica.

Con una sola forbice e un coltello (unici attrezzi presenti in una casa al mare)…smonto…elimino la vecchia ventola…la sostituisco con una da 50 CFM (metri cubi di aria) e elimino a colpi di coltello la griglia protettiva plastica presente sul fondo.

Rimonto e accendo…

Il rumore a caldo e maggiore…ma non appena la temperatura si inizia ad abbassare i giri della ventola diminuiscono e il tutto diventa accettabile.

Risultato…nessuna ventola esterna aggiuntiva…led verde sempre presente….e birra GHIACCIATA 🙂

27 thoughts on “Aiutiamo il Torp a superare una calda estate

  1. Grazie Danilo, con la tua dritta sono riuscito ad alleviare gli sforzi del mio SUB e tornare anch’io alla lucina verde: sono bastate anche nel mio caso (THE SUB Compact Ed.) due ventole da PC sul solo lato SX, per agevolare il lavoro dei dissipatori di serie. Mi sa che scrivo alla KRUPS per suggerire un sistema di ventilazione un po’ più efficace

  2. Grazie Danilo per la guida.

    Anche io ho come Filippo ho il The Sub Compact Edition che fa ancora più fatica a tenere la temperatura.
    In questi giorni ho 30 gradi in casa e la luce è sempre rossa.

    Volevo procedere anche io con la soluzione ventole… Chiedevo a Filippo se poteva spiegare meglio come aveva fatto i collegamenti delle due ventole, che alimentatore aveva usato e dove le aveva posizionate esattamente.
    Chiedo a lui visto che abbiamo lo stesso modello.

    Grazie ancora e buona giornata ad entrambi.

  3. Ciao Matteo, non ho mai smontato la versione compact…ma se si riesce a sostituirla direttamente e’ sempre meglio. Utilizza una ventola con l’inclinazione delle pale molto pronunciata in modo che abbia la forza e generi abbastanza pressione per far passare l’aria tra le lamelle del dissipatore.

  4. Ciao Danilo,

    Io volevo provare prima l’opzione ventole esterne.
    Più che altro per una questione di garanzia. Dici che non va bene alla lunga?

    Il problema è che non ho niente in casa. Devo comprare le ventole e non so quali prendere… Oltre al fatto hanno il Molex per il collegamento.

    Sai darmi qualche dritta?

    Grazie!

  5. Un alimentatore penso di riuscire a recuperarlo in casa da 12v per poter alimentare le ventole. Dovrei tagliare sia il cavo dell’alimentatore che quello delle ventole e unirle alla buona o sai consigliarmi altro? Grazie e scusa le mille domande.

  6. Alimentatore:

    Input: 100-240VAC, 50/60Hz, 1.8A
    Output: 12V ——- 3A

    Non ricordo di cosa fosse … Ha un led verde che si accende quando si inserisce la spina.

    Potrebbe andare bene secondo te?

  7. Ciao Danilo,

    Ho smontato il The Sub Compact e ho trovato la ventola. Effettivamente è piccola… Misura 90x90mm per uno spessore di 30mm.

    Non sembra complicato sostituirla. Sai consigliarmi una ventola da poter installare al posto dell’originale che abbia le stesse misure ma da 50 CFM con lo stesso attacco? Pensavo di prenderla su Amazon…

    Grazie ancora e buona serata.

  8. ciao a tutti,
    anche io ho avuto il problema che il mio Sub ha pompato per giorni e giorni prima di diventare “verde”. La mia prova è stata quella di mettere degli spessori sotto i piedini di appoggio in modo da alzarlo e far aspirare più aria fresca. Al momento sembra una buona soluzione, certamente le ventoline aggiuntive hanno più efficacia. Certo che un errore di progettazone così……………….
    Antonio

  9. Ciao Antonio, in un primo momento avevo provato anche io ad alzare un po il tutto per far circolare più aria ma nulla.
    La rimozione della griglia di plastica sotto fa molto…ma non abbastanza….
    Con una ventola nuova….con una maggiore pressione….si risolve tutto….e si lavora meglio 🙂

  10. Ciao Luca, senza entrare nelle marche e modelli specifici. Usa ventole ad alta pressione. Di solito sono quelle montate sui dissipatori dei processori per computer. Non quelle che ci sono nei case che servono solo a muovere l’aria.

  11. ciao ragazzi, vi vedo molto preparati, posso chiedervi una info?
    è da un paio di giorni che il mio sub ( tenuto in magazzino, temperatura intorno ai 25°, nessun cabiamento nell’ultima settimana) ad intervalli di 20/40 minuti o ogni 2/3 ore emette per qualche secondo il rumore della pompa (quello che si sente durante la spillatura) … la luce rimane sempre verde… non capisco perchè continua a farlo, fino ad ora non era mai successo…

  12. forse hai ragione, anche perchè quando l’ho aperto non ho sentito il classico “sfiato” … però ho controllato la guarnizione del coperchio che circonda il vano e sembra tutto ok

  13. Controlla che non ci sia qualche perdita nei tubi interni…anche quelli possono essersi spostati o bucati.
    Altra ipotesi potrebbe essere che il singolo fusto sia uscito male di fabbrica e non faccia bene adesione. In caso non dovresti avere problemi con i prossimi.

  14. Ciao ragazzi, approfitto di questo post per chiedervi aiuto. Il mio problema è leggermente diverso nel senso che la spia rimane costantemente rossa (anche adesso che in casa ci sono 20°) ma in realtà lo spillatore raffredda eccome tanto che dopo poche ore scende granita… Immagino sia il sensore di temperatura, qualcuno ha avuto esperienze simili? Suggerimenti?

  15. Sono capitato qui in cerca di una soluzione. Il mio Sub versione compact non riesce a sopportare il caldo ed è un continuo ronzio di ventola. Volevo sostituirla ma non riesco a capire come smontarlo!
    Ho svitato tutte le viti possibili, ma pare che le plastiche siano ad incastro e non riesco a capire dove “tirare” per smontarlo. Le plastiche sono di mediocre qualità quindi ho paura di romperle o deformarle.

    Chi tra di voi l’ha smontato può darmi una dritta? Purtroppo su internet non trovo nessuno che l’abbia fatto e che descriva il processo.

    Grazie in anticipo se qualcuno potrà aiutarmi!

  16. Ciao Massimo, non ricordo se la ventola e’ da 12cm …cmq puoi andare su amazon e cercare ventola alta pressione statica….partono da 10 euro.

  17. Sono delle baracche….noi due su due luci rosse , ma non film a luci rosse….Consumano più del mio freezer..

  18. salve,qualcuno sa perche quando si spilla la birra il compressore adesso mi va per 5 minuti di continuo?
    qualche soluzione? ho il torp del heineken grigio. l hanno scorso duravatra i 5 e 10 secondi quando si spillava… adesso non si ferma…help

  19. Di tutto quanto ho letto, nessuno ha pensato di sostituire la pasta termica a contatto tra la cella peltier e l’ aletta di alluminio. Come per i pc dopo un tot di tempo bisogna sostituirla. Con la temperatura alta la pasta tende ad indurirsi come gesso perdendo la funzione di scambio della temperatura tra la cella lato caldo e l’ aletta di raffreddamento. Conseguenza dentro ghiaccera’ e fuori sarà caldissimo con la ventola alla massima velocità. Togliere la vecchia pasta con alcol senza rigare i piani di contatto e mettere la nuova pasta termica
    Rimontate tutto sono poche viti dopo tutto.

  20. Ottima idea. Riguardo alla semplicità nello smontaggio non ricordo.
    Se lo vuoi fare e documentate con qualche foto lo possiamo inserire nell’articolo

  21. Svitate le due viti sotto, togliere la grata principale scostando da destra sinistra e sfilandola verso la parte delle viti come sopra.
    La ventola si toglie semplicemente spingendo con un piccolo cacciavite i 4 fermi di silicone nel foro stesso.
    Tolta la ventola vi trovate davanti alla alettatura di alluminio, svitate le due viti nella plastica trasparente isolante (attenzione tutto serve per non trasmettere il calore o il freddo da una parte all’altra tramite le stesse viti sono da riutilizzare)
    Tirate l’aletta con cautela e arriverete a vedere la cella Peltier lato caldo.
    Pulite con alcol la parte dell’aletta.
    Pulite con alcol la parte della cella Peltier.
    Procurata la pasta al silicone per cpu (quella bianca che sembra morbido come dentifricio) spalmatela con un sottilissimo strato (1-2mm di spessore uniforme) usate plastica tipo carta di credito!
    Rimontate il tutto rispettando le posizioni delle viti.
    Avvitate incrociando la forza di chiusura tra le due viti.
    Assicuratevi che la posizione della ventola spinga l’aria verso l’aletta (e non il contrario ci sono le frecce).
    infilate i quattro fermi al silicone nei fori e tirateli con una pinzetta delicatamente.
    Già che ci siete controllate a vista che non ci siano condensatori scoppiati sulla scheda elettronica (succede anche quello) al limite chiedete consiglio a chi mangia un po’ di elettronica. (ho trovato anche questo).
    Controllate prima della chiusura che non ci siano cavi e cavetti che diano fastidio o siano a contatto con eventuali alette di raffreddamento del circuito elettronico. teneteli spostati magari con le fascette.
    Chiudete tutto e date tempo.
    Macchine che restavano in zona rossa finalmente smaltivano il calore, andavano in zona verde e la ventola rallentava fino al minimo. Come deve essere.
    La ventola va alla massima velocità finché non si raggiunge la bassa temperatura.
    In alcuni casi la spia resta rossa perché il sensore termico è guasto e non trasmette la giusta temperatura.
    Ma serve più che altro per la spia.
    Tutto quanto detto sopra vale anche per quei casi dove si trova ghiaccio all’interno del barilotto.
    Se la cella Peltier non riesce a trasmettere il caldo all’esterno la macchina continua a funzionare ecco spiegato l’arcano creando ghiaccio al suo interno.
    Fate in modo di rigenerare il sistema di smaltimento delle temperature e poi vedete la differenza.
    Tutto questo perché nel mondo dei PC il problema è identico.
    Nessuno ha mai pensato che i pc d’estate rallentano e perché? Magari pensate che il pc sia intasato di file, invece rallenta perché va in protezione di temperatura.
    A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *