Apple Hard Disk 20SC

I primissimi Macintosh potevano contare, come unita di storage, di floppy disk o hard disk esterni SCSI. Questo bel parallelepipedo e’ proprio uno dei primi dischi da ben 20MB (venti megabyte). Connessione SCSI, alimentazione eterna, rumore da segheria 🙂
Tutti i modelli che mi sono capitati sotto mano…avevano problemi di testine incollate. Questo, stranamente, aveva un alimentatore….un po stanchino!

Dopo averlo aperto, facendo attenzione a non rovinare gli incastri in plastica, ho notato che i 12volt erano scesi a non più di 7. A vuoto salivano a 10. Risultato…girava solo la ventola di raffreddamento…ma non i piatti del disco.

Documentandomi leggo che qualche alimentatore marchiato SONY aveva come al solito problemi di condensatori. Quindi senza perdere troppo tempo smonto e dissaldo.

15 minuti di lavoro e i nuovi condensatori sono installati.

Nuovi condensatori

 

Passiamo alla prova pratica…

Possiamo richiudere e rimontare tutto.

Anche questo pezzo Apple e’ salvo 🙂

 

9 thoughts on “Apple Hard Disk 20SC

  1. Salve.. Non ho parole per esprimere la mia ammirazione nei Suoi confronti.
    Congratulazioni.
    Mi piacerebbe,se non disturbo,
    poterLa contattare riguardo un problema simile con il mio Mac Pro 3.1
    Spero tanto che Lei possa aiutarmi.
    RingraziandoLa per la certa attenzione accordatami voglia
    gradire per l’occasione distinti saluti e…..grazie

  2. Buongiorno! Puoi darmi un consiglio? Spero mi arrivi a breve ( già vedo che le poste stanno facendo un pasticcio) un Apple hd40 sc dichiarato rotto dal rivenditore: spero che sia ,come spesso succede, incapacità di utilizzo; ad ogni buon conto sono riuscito anche a trovare un hard disc interno Apple 40 sc certificato funzionante per sostituire quello originale.
    Poiché mi sono dovuto procurare anche i cavi ( che affare eh?) volevo sapere: devo procurarmi anche il terminale scsi per far funzionare l’hd? Cioè quella specie di doppiaspina SCSI? Mi sembra di aver letto in qualche blog che non trovo più, che è necessaria per il corretto funzionamento.
    Grazie mille in anticipo
    Antonio

  3. Ciao Antonio,
    una catena SCSI deve essere sempre terminata ma a volte gli Hard Disk hanno la possibilità di terminare il tutto spostando un semplice jumper. E’ sempre buona regola terminare la catena con un terminatore (la doppiaspina di cui parli)…ma potrebbe andare anche senza.
    Dipende poi dove viene connesso….

  4. Grazie mille per la risposta.
    Lo attaccherò ad un Macintosh plus che ho recuperato.
    A questo punto attendo che arrivi ( spero ) e se me lo consentirai ti disturberò ancora 😉
    Ancora grazie e buon anno

  5. Salve! Aggiornamento: il drive esterno è effettivamente arrivato con il disco rotto, o quanto meno sembrava tale; ho inserito il disco sano ( un disco da 3,5 40 mb, originale ) e richiuso il tutto… è rimasto un cavetto verde acqua volante: era volante anche sull’altro hard disk.. ma mi sembra che fosse riservato a dischi rigidi da 5.
    La fortuna è che il case è veramente in ottime condizioni. Ho collegato il drive al mac con il cavo scsi, l’altra porta è rimasta libera.
    Il tutto funziona: unica stranezza è che all’avvio il mac non vede sempre il disco.. diciamo 1 su 2.
    Me ne farò una ragione. Grazie per l’ascolto 😉

  6. Danilo buongiorno. Sono Roberto; ti ho chiesto alcuni giorni fa se eri ancora presente per la linea Macintosh xé avevo notato che gli ultimi messaggi erano di qualche anno fa. Posso chiederti se conosci qualche modo per formattare dischetti da 1,44 s 800kb per Mac? Ora sto sballando il mio vecchio Mac plus 1M e accessori che avevo imballato quasi 32 anni fa: allora era in perfetto stato di funzionamento.
    Grazie e a presto!

  7. Ciao roberto….
    Con un pezzetto di scotch copri una delle due finestrelle presenti (quella senza slitta) e il disco diventa da 720k …. formattabile a 800 dal mac.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.