Upgrade MacBook Pro Early 2011

…mi dicono :”ti ricordi quel Mac su cui avevi lavorato? e’ fermo in una libreria…non lo usano più…lo vuoi?”
Non ricordavo nemmeno di quale modello si trattasse, ma recuperando tutto ciò che ha una mela stampata sopra….cosa potevo rispondere? Certooooo!!!
Quello che leggerete e vedrete (mi sto facendo prendere troppo da Youtube)  e’ il resoconto del ritrovamento, dell’aggiornamento estetico e dell’upgrade vero e proprio del “Mac” datato 2011.
Vedrete che 10 anni dopo può ancora dire la sua…con 1 oretta di lavoro e qualche accorgimento.

In primis si deve capire cosa c’e’ dentro la scocca metallica, perché non parte e se vale la pena spendere soldi per procedere all’upgrade.

Controllando il seriale stampato nella parte inferiore scopro che si tratta di un Macbook Pro Early 2011 con processore Intel i5 (non male) , 4 Gb di Ram (un po pochini) e hard disk meccanico(!!!) da 320Gb e 5400 giri (inadeguato per i sistemi operativi odierni).

All’accensione, il sistema va in modalità di recupero. Il disco fisso e’ vuoto e stranamente non riesce nemmeno ad installare il proprio sistema operativo ( MacOS Lion ).
Prima di procedere all’upgrade voglio installare un MacOS funzionante e tenere acceso per qualche giorno il tutto per vedere se ci sono altre problematiche che vanificherebbero eventuali spese.
Stranamente non si riesce ad installare nulla dal lettore CD….mi preparo un dispositivo USB con MacOS High Sierra e avvio il tutto.
Dopo millemila minuti il Macbook torna in vita…le specifiche hardware sono quelle e gioco un po facendo qualche benchmark del disco per capirne le prestazioni.
30-40 Mb/s di trasferimento dati….troppo pochi per i sistemi operativi odierni. Il sistema infatti ha tempi lunghissimi di avvio e di conseguenza anche le applicazioni “arrancano”.

Avviato il tutto, il ripristino del lato estetico passa in primo piano. Il vecchio possessore aveva incollato adesivi glitterati/luccicanti/luminescenti sulla scocca superiore del Mac.
Orrore!!!!! Pensate che per non rigare il mio, tolgo l’orologio prima di premere qualsiasi tasto!
Quindi si scende in garage e con l’aiuto dell’onnipresente WD-40 e una spatolina di plastica mi appresto a rimuovere delicatamente gli adesivi e la colla rimasta.
Pochi minuti e scompare tutto….potenza del WD-40!
Che mi trovo do una pulizia generale con accoppiata lubrificante/sgrassatore per togliere tutto l’unto rimasto.
Infine un colpetto di aria compressa per togliere dalla ventola interna e dalle vie di areazione eventuali accumuli di polvere.

Ecco il prima e il dopo…

Dopo qualche giorno di utilizzo, promuovo il portatile a “funzionante” e mi appresto quindi a fare la spesa per procedere all’upgrade.

  • Il disco meccanico viene sostituito da un modello SSD entry level (ma comunque di marca)
  • La memoria ram viene espansa da 4Gb a 8Gb
  • Viene rimosso il lettore DVD e installato al suo posto un caddy contenente il vecchio disco meccanico

Abbiamo quindi Ram raddoppiata e spazio disco composto da 240Gb di disco SSD per MacOS/Applicazioni più 320Gb di disco meccanico per i dati che non necessitano alte prestazioni.

Ecco la lista della spesa :

  • Hard disk SSD 240Gb Kingston – link
  • Memoria Ram 8Gb (2 x 4GB) – link
  • Caddy DVD/HD – link

Con meno di 100 Euro ci si porta tutto a casa.

Possiamo iniziare con i lavori

Ho sostituito l’hard disk originale con quello SSD e posizionato il vecchio nel caddy installato al posto del lettore CD.
La ram e’ stata sostituita completamente e divisa su due banchi uguali (2 x 4GB) in modo da sfruttare a pieno il Dual Channel.
A parte qualche inconveniente di percorso e qualche vite persa (poi ritrovata)…si parla di circa 3o min scarsi di lavoro.

Basta un luogo pulito, un set di giraviti e una pinzetta (che io non avevo) per recuperare le viti perse 🙂

Re-installato il tutto sul nuovo hard disk (volendo si puo’ clonare il tutto) ho fatto per prima cosa un benckmark……400Mb/s contro i 40 precedenti!
Il sistema si avvia in 30 secondi e nel complesso l’utilizzo e’ scattante.

Purtroppo Apple mette un limite ai sistemi operativi installabili sulle proprie macchine e questo MacBook Pro e’ “certificato” fino al MacOS High Sierra.
Le prestazioni pero’ permettono di andare oltre e “volendo” con qualche semplice trucchetto si può patchare l’ultimo MacOS Catalina per poterlo installare anche su un vecchietto del genere.

Vecchietto si fa per dire…le caratteristiche sono diventate di tutto rispetto e a parte risoluzione di schermo e velocità della memoria ram….poco ci discosta dai modelli oggi in commercio.

Se consideriamo poi che  Mac poi “invecchiano” meno velocemente rispetto ai cugini “PC”…possiamo tranquillamente ipotizzare almeno 3 anni pieni di utilizzo per questo modello del 2011.

….pensate che i video presenti in questo articolo (penalizzati dalle capacità nulle nel settore del montaggio video del sottoscritto) sono stati realizzati (anche a 1080p) con un Macbook Pro del 2010 con processore Core 2 Duo.

Alla prossimaaa

50 thoughts on “Upgrade MacBook Pro Early 2011

  1. Buongiorno, seguendo il suo consiglio ho comprato il materiale elencato in questo articolo per effettuare upgrade memoria Ram e SSD del mio MacBook Pro 13″ late 2011. Ad ora ho ricevuto solo la Ram e sono in attesa degli altri prodotti. Ho provato a sostituire i due componenti della Ram ma al momento dell’accensione compare sul monitor in alternanza il simbolo della mela e di divieto.
    Ho controllato caratteristiche del materiale e sono identiche a quelle compatibili e consigliate da Apple, ho provato a smontare e rimontare Ram di serie e funziona tutto correttamente.
    Saprebbe darmi qualche consiglio?
    Grazie

  2. Ciao Lorenzo,
    Sembra molto strano.
    Puoi provare a fare il reset della PRAM (cerca la combinazione di tasti da premere sul tuo mac….se non ricordo male alt command p r).
    In caso contrario potrebbero essere usciti difettosi i banchi di ram. Fai il reso ad amazon e prendi un seconco kit.

  3. Ciao
    sono un felice possessore del Macbook pro 2011 ancora in funzione con upgrade a 16gb ram e ssd.
    Siccome ultimamente la ventola parte un po’ di frequente sarei tentato di pulirlo e cambiare la pasta termica.
    Purtroppo non sono uno molto manuale ma in assistenza mi chiedono almeno 60 euro. Vale la pena ?
    Idem la batteria: 290 cicli. Non dura più di due ore: è il caso di cambiarla ? Coconout mi dice che è all’80% delle sue capacità però uno dell’assistenza mi dice di cambiarla.
    Sarei anche tentato di patchare e passare a Catilina ma tutto sommato funziona…lo farei solo per avere un applestore aggiornato con delle app che ho comprato!

    grazie dell’ottimo video

  4. Ciao Nico,
    per le caratteristiche elencate c’e’ qualcosa che non va…e collega tutti i sintomi.
    I cicli di carica non sono tantissimi…apple dice di cambiarla intorno ai 1000. Ma si deve vedere come e’ stata trattata.
    Se dura poco…e dici che la ventola parte sempre….puo’ essere che c’e’ qualcosa nel sistema che tiene il processore sempre su di giri??? Di conseguenza processore che consuma, ventola a mille…e batteria che si scarica subito.
    Io direi di provare prima a reinstallare il sistema operativo….e vedi come va. Se continuano i sintomi procedi per la pasta termica.
    I cicli della batteria non sono tanti….c’e’ da capire quanto influisce l’età.
    Se non hai molto da reinstallare come programmi…pialla tutto e fai il punto della situazione.
    Oppure cosi com’e’ vai da gestione attività e vedi cosa tiene impegnato il processore.
    Saluti

  5. Ciao, articolo interessante complimenti. Sto facendo esattamente le stesse cose allo stesso identico Mac.
    Secondo te a livello hardware potrei avere problemi con Catalina? Leggevo che potrebbe dare qualche problema la scheda video, ti risulta?
    Mi sai dare qualche dritta su come procedere per l’installazione?

  6. Ho iniziato a fare un’operazione simile partendo dalla sostituzione della RAM.

    Al primo avvio dopo il cambio ha avuto una reazione strana… nel senso che a monitor apparivano strane linee e caratteri ‘strani’, poi però ha funzionato perfettamente.

    Negli ultimi giorni ha tentato più volte l’installazione dell’aggiornamento 10.13.6 del sistema operativo ma ogni volta non va a buon fine.

    A questo punto ho fatto il test esteso (tasto D dopo l’accensione) e mi da un errore sulla RAM (4MEM/9/4…). Provando a effettuarlo con 1 banco alla volta, con uno mi viene fuori sempre lo stesso errore (seppur con codici finali diversi), e con l’altro nemmeno arrivo al test perchè dopo l’avvio esce un errore 6002D.

    Entrambi banchi sono fallati ? oppure il problema potrebbe stare da altre parti ?

  7. Ciao Alfio. I banchi devono essere identici o per lo meno identici nelle specifiche. I MacBook vanno in dual Channel e per farlo si aspettano di trovare due banchi identici. Sei certo che siano della frequenza giusta?

  8. Ciao Danilo, innanzitutto grazie per la risposta.

    I banchi sono identici, acquistati insieme. Oggi me ne sono arrivati altri 2 e provo a sostituirli e poi faccio il test.

    L’unico problema avuto, a parte quello iniziale, è che non mi installava l’ultimo aggiornamento (che sono riuscito a installare rimettendo i banchi da 2GB…

    Per il resto non ho avuto alcun sintomo particolare in realtà, anche se il test esteso dava un errore.

    Mah… adesso li cambio e ti faccio sapere…

    Nel frattempo ho acquistato anche gli altri pezzi che hai indicato ma prima di montare quelli voglio risolvere sta cosa della ram.

  9. Ciao Danilo, innanzitutto grazie per la risposta.

    I banchi erano identici, acquistati insieme, DDR3 da 4GB 1333Mhz.

    Un paio di giorni fa me ne sono arrivati altri 2 (tuo link), sostituiti, fatto i test e tutto ok….

    Adesso però ho una perplessità, sui banchi è indicata 1333Mhz, quella corretta per il Macboopro Early 2011, ma da sistema (sia le informazioni che il resoconto) mi indica 1600… mah… che può essere ?

    Ho acquistato anche gli altri pezzi che hai indicato (anche se in realtà ho preso una SSD da 480GB a 42 euro) ma mi chiedevo a questo punto, per non perdere il DVD che mi può servire come player di film per i bimbi, se non potessi solo sostituire il vecchio con l’SSD ma qui mi blocco perchè non ho idea di come fare… tieni conto che non ho praticamente nulla di documenti/immagini/video quindi sarebbe solo da non perdere tutti gli aggiornamenti di sistema operativo e delle app fatti fino ad ora…

  10. Ciao Alfio,
    e’ strano che visualizzi 1600Mhz…siamo sicuri che il mac e’ early 2011???
    Per il disco….se non hai nulla da perdere monta solo l’ssd al posto del vecchio disco meccanico e lascia il lettore dvdrom.
    Il vecchio disco lo puoi montare su un cassettino esterno e usarlo via USB come archivio.
    Alla fine se non hai nulla….metti il nuovo disco e installa da zero il sistema operativo…lascialo una notte collegato a internet e da solo farà tutti gli aggiornamenti.
    Buon lavoro

  11. Si, ti confermo. Ho anche verificato il codice di serie… MacBook Pro (13 pollici, inizio 2011)…

    In effetti farò come dici tu, tengo il vecchio disco come archivio esterno e lascio il DVD.

    Visto che ho alcune applicazioni già impostate, preferirei clonare il vecchio sul nuovo SSD, ma se ci sono controindicazioni allora procedo all’installazione da zero. Tu che consigli ?

  12. Ancora una cosa, riguardo al Trim che mi dici ?

    Lo devo attivare da terminale, tramite app oppure l’SSD in questione ce l’ha già di suo ?

    Grazie ancora.

  13. Ciao Danilo,
    il tutorial è ben fatto, complimenti. Ho installato tutto correttamente come hai suggerito ed ha funzionato tutto al primo colpo, ma…….! Dopo qualche giorno ha iniziato ad andare in crash qualsiasi applicazione. Inizialmente pensavo che fosse solo Chrome , mentre dopo è successo lo stesso con Safari, Mail , tutti i programmi insomma fino a bloccarsi.
    Se lo riavvio con il vecchio HD nessun problema, è lento ma è stabile, se invece lo avvio con Kingston A400 SSD SA400S37/240G Unità a Stato Solido Interne 2.5″ SATA, 240 GB funziona per qualche minuto e poi crash!
    Ho provato a reinstallare high sierra andato a buon fine ma dopo una decina di minuti di utilizzo a ripreso a dare problemi. Cosa mi consigli?
    grazie mille
    Ugo

  14. Alfio x il trim lo devi abilitare. Cerca su Google e trovi la riga da scrivere x abilitarlo. X la clonazione falla solo se hai la certezza che il vecchio sistema sia abbastanza pulito. Se no reinstalla tutto.
    X clonare puoi usare CCC carbon Copy cloner o similare.

  15. Mhmmmm stranissimo. Se lo fa solo con quel disco non vorrei fosse difettoso. Se preso da Amazon fai il reso. Io ne ho montati una decina e sempre tutto ok

  16. Ciao Danilo, ho completato il montaggio del SSD al posto del vecchio che ho clonato.

    Funziona tutto, per il momento, e il test di scrittura/lettura mi indica 460/420 a fronte dei 60/50 precedenti.

    Il tempo di avvio, fino a dopo la password, è di 1 minuto (prima ne impiegava 2).

    I tempi di reazione per apertura applicazioni o files è ottimo.

    Per il tipo di utilizzo che faccio io è come avere un mac nuovo quindi sono stracontento. Per il vecchio HD ho preso un case così lo posso eventualmente usare come esterno anche se credo che non lo userò e me lo tengo come disco di emergenza.

    Diciamo che sono soddisfatto al 99% del lavoro fatto e quindi voglio ringraziarti tantissimo sia per la guida, che per le risposte puntuali e chiare alle mie domande.

    Ho solo 2 dubbi che mi attanagliano (l’1% che manca…) : il primo è relativo alla questione della frequenza RAM che viene rilevata come 1600 mentre io ho comperato la 1333 (con tanto di etichetta che lo conferma), questo può rappresentare un problema a lungo andare ? Il secondo è che all’avvio, sulla schermata bianca iniziale (prima di quella con la mela e la barra di caricamento) in alto a destra appare una riga di un grigio un po’ più scuro, e per un paio di secondi sullo schermo escono dei caratteri strani e casuali, può essere qualche residuo di dati del vecchio HD presente, che so, nella RAM ? ha senso resettare la NVRAM o il SMC ?

    Sono veramente contento comunque dell’upgrade che tra l’altro mi ha fatto provare che certi lavori si possono fare tranquillamente da soli, con l’aiuto di persone esperte come te.

    Ultima cosa che farò, è una bella soffiata alla ventola che ho notato avere abbastanza polvere ma a casa sono sprovvisto di bombolette ad aria compressa…

    Grazie ancora !!!!

  17. Ciao Alfio, per la RAM non ti preoccupare se non da problemi con molte applicazioni aperte è tutto ok.
    L’avvio in un minuto non è il massimo….una installazione fresca e pulita potrebbe dimezzare questo valore.
    Le scritte che vedi all’inizio potrebbero dipendere anche dall’installazione precedente.
    Un reset pram non fa mai male…io lo farei 🙂
    Per la polvere elimina tutto…è nemica 🙂
    Buon lavoro

  18. prima di procedere all’installazione ho fatto il reset della pram…. risultato : 28 secondi per avvio completo (dopo la password)….

    direi che l’installazione fresca non sia necessaria 🙂

    come velocità sembra praticamente nuovo, FANTASTICO !!!!

    non ho parole

    visto che mi son fatto prendere la mano ho riesumato anche il vecchio IBookG4 che stava in una scatola da un paio d’anni e che aveva un problema allo schermo… ovviamente adesso il problema non si presente e così ho fatto un po’ di pulizia anche su quello per eventualmente destinarlo all’utilizzo da parte del pargolo, ci avevamo già fatto tutti gli upgrade hardware possibili (RAM, HD) e devo dire che mi ha comunque stupito per la velocità di apertura di applicazioni e documenti… lo terrò un po’ fuori per provare a vedere fino a che punto regge

    grazie ancora e se avremo l’occasione sappi che ti devo almeno un paio di birre !!!

  19. Ciao Danilo,
    complimenti per l’articolo, anche io mi sto cimentando nell upgrade del mio MACBOOCK PRO 13′ early 2011, modello 8.1
    ho già’ acquistato un SSD SAMSUNG 860 EVO 500GB,
    ma ora sono nella fase della scelta della ram….. il supporto apple pubblica che per questo modello si può montare 8gb a 1333hz pc3 10600 ,ma la mia domanda è …. posso spingermi, secondo te , a 16 gb ? (2x 8 gb)?
    ps ,da qualche tempo inizio a lavorare su CAD e programmi x stampe 3d .
    grazie in anticipo per i suggerimenti .

  20. Ciao, puoi arrivare a 16 ma non ne vale la pena. Fidati che con disco SSD e 8gb di RAM spendi poco e hai un Mac totalmente differente.

  21. Ciao Danilo,volevo un consiglio sull’acquisto di un Mac Book Pro.Esigenze particolari non ne ho,non ci lavoro ho uso programmi particolari e non lo porto fuori casa.Lo userei x navigare su internet e guardare tanto streaming serie tv (Netflix,Prime Video).Al momento uso un Mac Book 13 Unibody acquistato nel lontano Luglio 2010,mi trovo bene ma vorrei uno schermo più grande.Come budget 700/1000 euro mi consigliate un 17 pollici fine 2011 o un 15 pollici metà 2015,cosa mi consigliereste anche altri modelli ? Tra il 15 e il 17 pollici vi è tanta differenza ? Vorrei un bello schermo grande,grazie x i consigli buona serata.

  22. Ciao Luigi. Ti sconsiglio assolutamente i 17. Se vuoi schermi così grandi punta a un PC.
    Io andrei su un 15 del 2015 che sono gli ultimi ad poter essere aggiornati. Se ti serve schermo più grande metti monitor esterno.
    Con la cifra che hai a budget potresti puntare anche su anni 2018 ma 13″….e visto che non lo porti mai in giro con 100€ monti un monitor full HD esterno.

  23. Ciao Danilo,arrivati i pezzi per l’upgrade. Una volta installati mi guideresti nell’installazione del sistema operativo aggiornato via usb.
    Lo scarico dal sito apple nella chiavetta direttamente o cè da creare un file immagine nella chiavetta usb?
    Quali altre operazioni dopo l’installazione del nuovo sistema sono consigliate da fare e come per velocizzare poi le operazioni di uso quotidiano?Grazie

  24. Ciao Marco,
    e allora….ti consiglio di crearti la chiavetta usb prima di procedere all’upgrade. Devi vedere qual’e’ l’ultimo sistema operativo installabile sul tuo mac, lo scarichi dall’apple store e poi procedi alla creazione della chiavetta con uno delle millemila procedure che trovi online (cerca macos usb installation su google).
    In questo modo hai già una chiavetta pronta non appena sostituisci i pezzi e hai quindi un hard disk vuoto.
    In caso contrario usa il dvd di installazione che hai nella confezione installa il sistema base e poi procedi all’upgrade sempre da apple store.
    Dopo l’installazione….noti da subito che hai un altro mac tra le mani…..si passa da un disco con 40-50mb/s a uno che ne fa 400-500….il passo avanti e’ istantaneo 🙂
    Buon upgrade.

  25. Ciao Danilo, molto interessante il tuo articolo, ho anche io un Mac Book Pro 2011, gia aggiornato come da te consigliato da un bel po di tempo, mi chiedevo se esistesse qualche modo per poterlo aggiornare a qualche versione più recente di sistema operativo, visto che l’ultima disponibile per tale computer è Sierra, magari anche qualche modo non “approvato da Apple” poichè con i nuovi dispositivi (iphone e ipad) ho un po di problemi di condivisone file e dati (icloud) . Il computer per un uso domestico così v benissimo, mi dispiacerebbe cambiarlo solo per un SO ormai obsoleto.
    Grazie mille…
    Ciao

  26. Ciao bello il tutorial. Mi consiglieresti l’acquisto di un MacBook Pro 15″ (Fine 2011) – Core i7 2,4 GHz – HDD 500 GB – 8GB – intorno ai 560€?? Potrei metterci un disco ssd. A me il computer serve per fare le cose di tutti i giorni. Internet, Itunes, documenti. Magari qualche emulatore Amiga. Niente di più. Vorrei provare il mondo Mac. Ma non so se sono ancora soldi ben spesi e francamente, di più non vorrei spendere. Ne vale la pena??

  27. Ciao Danilo,
    Bello il tutorial. Consiglieresti l’acquisto di un MacBook Pro 15″ (Fine 2011) – Core i7 2,4 GHz – HDD 500 GB – 8GB – per uso domestico ad una cifra intorno ai €550?? Potrei fare cambiare poi il disco in SSD. Lo userei solo per Internet, itunes, documenti, foto, e qualche emulatore dell’amiga. Niente di più. Solo che non so se per la cifra richiesta ne possa valere la pena. Grazie

  28. Ciao Cesare….i 15″ i7 davano problemi alla scheda grafica. 550€ per un 2011 non sono pochi….dovrebbe essere perfetto ma dubito. Punta su un 2013-2015 sono ottime macchine e upgradabili. Lascia perdere i7….un i5 basta e avanza 🙂

  29. Grazie Danilo! Ho trovato questo APPLE MACBOOK PRO 15 RETINA CORE I7 2.7GHZ RAM 16GB SSD 500GB con batteria nuova ad e siamo attorno ad € 750/ € 800 del 2013 (con 90gg di garanzia) Come ti sembra?? Il prezzo è buono per te?? Quanto potrei andare avanti con un Mac così, aggiornato a Catalina?? 3/4 anni li potrebbe fare?? Grazie mille per i tuoi consigli!!

  30. Cesare non sono cifre per un modello del 2013.
    Io ti consiglio di stare su un i5 e di puntare al 13″. Te lo porti via per 200-400€ e fai le stesse cose che fai con il modello scelto da te.
    I 90gg di garanzia non so quanto possano valere visto che non penso che chi te lo vende ti cambierá una scheda madre in caso di malfunzionamento.
    Catalina non lo installi se non con trucchetti vari….
    Con 800€ prendi tranquillamente un 2017/2018 13″

  31. Buondì Danilo, ho letto tutto il tuo tutorial con tanto di commenti sotto per la “riqualificazione” di un MacBook pro 13. Anch’io ne sono in possesso, è un 2011 4gbram soliti hd ecc.. qualche anno fa avevo installato l’ssd da 256gb della Samsung,.. girava na meraviglia, avevo il VirtualBox per Windows xp, ma poi installando il win10 inizio’ a bloccarsi parecchio… tra l’altro poi 2 anni fa con iphoneX non me lo vedeva più in iTunes, e così portato in officina, mi hanno messo il Sierra.e più di così dicevano non si poteva fare.. così non ho più usato il virtual, perché nel frattempo ho acquistato per lavoro un win 10 portatile,..(come per il MacBook mi serviva anche per lavoro per configurare allarmi, domotica, Tvcc, ecc).. portato a casa con il Sierra in sostanza, sono riuscito a fare backup dell’X e così tutto ok… per fortuna che con l’Hd vecchio del Mac l’ ho usato per fare time maschine,.. perché pochi mesi dopo, di punto in bianco l’ssd non ne ha più voluto saperne di funzionare!!… morto il Mac di punto in bianco…Perso tutto, foto sopratutto del piccolo mio, e tutto il passato… speso 50 euro per darlo alla Apple (centro autorizzato) per capire se riuscivano dal time mashine estrapolare le foto… morale quasi nulla di foto, un po’ di documenti ecc… arrivo al dunque…. così lo parcheggiai in garage per 2 anni buoni… ora nel lookcovid natalizio ho voluto ricimentarmi per far resuscitare il book… ho messo un hd usato e smanetta di qua e smanetta di la ora la macchina funziona e ho recuperato tutto dal time mashine.. adesso serve farla emergere con l’ssd di nuovo.. ho già cancellato programmi che non ne voglio più sapere, tipo il virtual, emule ecc… la domanda sta qui: ti chiedo: cambio l’ssd certamente, ma se come lèggevo da te, che sei riuscito ad installare catalina, serve cambiare anche le Ram? Cosa cambia a tenere quelle originali? Se installato catalina, magari per qualche anno riuscirei ancora a fare iTunes con i nuovi iPhone.. ora ho il 12… col Sierra proprio oggi sono riuscito a fare backup (lo vede) sull’hd :-)), cia’ messo un bel po, ma mi serviva per capire se ne valeva la pena per dare esito positivo e quindi fare l’acquisto dell’hardware necessario…
    Mi dai na dritta appena puoi?
    Grazie complimenti e buon anno.
    Mirko

  32. Ciao Mirco, hai fatto il commento forse più lungo di tutto il blog 🙂
    Andiamo per gradi…
    L’SSD che hai e’ perfettamente funzionante? mi sembra strano che un centro autorizzato riesca a recuperare SOLO qualche documento da un disco usato per Mac. Di solito, se dato a gente competente, o si recupera tutto o niente…ma quando non si recupera nulla si da per scontato che il disco e’ rotto!
    Accertato che il disco funzioni, puoi installare tranquillamente Catalina anche con soli 4gb….in caso poi lo porti a 8GB. L’importante e’ che ci sia il disco SSD…senza di quello inutile cimentarsi. Si installerebbe comunque..ma la lentezza in caricamento sarebbe esasperante.
    Naturalmente il tuo Mac non supporta Catalina quindi devi usare dei tool non ufficiali che ti creano una pennetta USB adatta all’installazione.
    Da un occhiata qui : http://dosdude1.com/catalina/
    Fino a 2 settimane fa ho usato Big Sur su una macchina con soli 4GB ma con processore i5 e disco SSD. Ci girava ma se pensi di installare anche windows in virtuale…8GB sono necessari.
    Inoltre…per virtualizzare i sistemi Microsoft prova Parallels….dovresti guadagnare un pelino in velocità.
    Buon Lavoro

  33. Ciao Danilo,
    grazie per il tuo tutorial, vorrei usarlo per aggiornare il mio Mac tuttora funzionante, ma un po’ lentino a volte quando sono in navigazione e vorrei sapere da te se ho accorgimenti particolari di cui tenere conto. I dati sono quelli di seguito:
    MacBook (13 pollici, Fine 2009)
    2,26 GHz Intel Core 2 Duo
    Macintosh HD
    NVIDIA GeForce 9400M 256 MB
    Nome modello: MacBook
    Identificatore modello: MacBook6,1
    Nome processore: Intel Core 2 Duo
    Velocità processore: 2,26 GHz
    Numero di processori: 1
    Numero totale di Core: 2
    Cache L2: 3 MB
    Memoria: 8 GB
    Velocità bus: 1,07 GHz

    Grazie per tutto ciò che potrai dirmi e buon 2021 🙂

  34. Ciao Paolo,
    e’ un modello del 2009…diciamo che non possiamo chiedergli tantissimo! 🙂
    La RAM e’ già portata a 8GB, su questo modello l’unico upgrade che puoi fare e’ passare ad un disco SSD. Non velocizzerà la consultazione delle pagine a livello computazionale ma aumenterà di 10 volte l’accesso al disco con tutto quello che ne consegue.
    Un’installazione fresca del sistema operativo sicuramente porterà altro giovamento.
    Punta su una versione da 240GB che per ora si trova intorno ai 28 euro
    Ti lascio un link per un’eventuale acquisto : https://amzn.to/3i5KU9W

    Buon lavoro.

  35. ciao Danilo,
    ti scrissi tempo a dietro per il difetto dopo l’upgrade! Riassumo ha funzionato come un missile per poco tempo e dopo, crash, stop improvvisi e riaviii manuali. Ero intenzionato a prendere un nuovo ssd, Poi invece ho escluso un pezzo alla volta per vedere cosa succedeva, Non avrei mai creduto ai miei occhi se non lo avessi fatto personalmente.
    Montate le due ram originali da 2 gb ognuna ed il pc non si blocca più, va benissimo.
    Secondo te le rama difettose possono creare di questi problemi?
    grazie.
    p.s. se volessi comunque fare un upgrade della ram per portare a termine l’upgrade, due banchi da 8 il mio macbook li accetta? MacBook Pro 13 inizio 2011, grazie mille Ugo

  36. Ciao Ugo, la RAM fa spessissimo brutti scherzi. L’upgrade è consigliato ma non andrei oltre gli 8gb totali…..16 non servono per quel tipo di Mac. Scegli bene il modello e controlla che sia per Mac con la relativa velocitá. Se hai Amazon prendila da lì così in caso di problemi puoi cambiarla o renderla senza problemi.

  37. A ri ciao Danilo.
    Manco a dirlo. questa mattina accendo il Mac e parte con il vecchio hd. Non legge proprio la SSD.
    Caspita è successo? Vabbe faccio S.O.S. in utility disk e mi sistema SSD. Lo faccio partire con SSD ma va in blocco continuamente, di nuovo come prima anche con la RAM vecchia. Ho provato a a fare alt cmd P R per ripartire, ma nulla di fatto va sempre in blocco. Ma ma cosa ho fatto di diverso ieri?
    Ieri ho lavorato solo con la batteria e senza alimentazione esterna. Allora può essere mai che questa cosa mi dia problemi? Ultima possibilità. Ho resettato SMC e collegato il Mac alla rete elettrica e sembra in questo momento stabile. E’ mai possibile che ci sia un equilibrio così precario tra rete elettrica e funzione del Mac.
    Ultima cosa strana. Perchè con le RAM da 8 che sto restituendo, il Mac girava benissimo con il vecchio HD anche se collegato alla rete?
    Grazie
    Ugo

  38. Ugo, ma se hai sempre problemi con il disco perchè ti concentri sulla ram? Prova ad usare 8gb e il vecchio disco…e vedi come va…se procede bene il problema e’ il disco e non la ram.

    Danilo

  39. Fatto, e va bene. non capisco però perchè se stacco il caricabatterie non originale e lo faccio andare solo a batteria va bene con qualsaisi RAM e su qualsiasi disco

  40. Danilo,
    gaazie al tuo supporto alla fine abbiamo scoperto il problema e risolto definitvamente. Ora l’upgrade è perfettamente funzionante. Stessi componenti ma inversione slot dei due HD. SSD al posto del dvd e hd originale nel suo slot originale. Catalina come OS ed il Macbook è rinato.
    Grazie infinite

  41. Ho un macbook pro da 15 inch late 2011 grado A++ i7 quadeCore 2.2. Ghz 16gb Ram-ssd 512 Gb- High Sierra posso istallare sistema operativo Catilina o successivi?

  42. Buonasera Danilo,

    Io ho un macbook pro 13 inch late 2011 HDD-ssd 500GB e 8 GB di ram, attualmente come sistema operativo ho Sierra, volevo sapere se è possibile fare l’update a Mojave
    Se si come?
    Grazie
    Emanuele

  43. Ciao Emanuele,
    ufficialmente no…il tuo sistema si ferma a HighSierra. Per installare delle versioni non supportate ci sono in giro diverse patch che saltano il controllo dell’hardware in fase di installazione. Di solito tutti puntano direttamente a Catalina.
    Cerca con google l’accoppiata catalina unsupported mac e arrivi alla pagina desiderata 🙂

  44. Ciao danio, leggo da un po’ quello che hai scritto e consigliato e mi avvio verso l’inizio Del ‘’processo’’. Ma volevo chiederti due cose visto che sei cosi gentile e disponibile oltre che competente (p.s: sei siciliano come me?) . Se faccio tutto quello che hai detto , posso , dopo aver inserito tutti i nuovi componenti, invece di fare la prima installazione con high sierra farla direttamente con il disco di catalina che creo dal sito che hai linkato un paio di volte ? E poi, scusa la misera competenza, come faccio prima di iniziare il tutto creare una copia di tutti i files e non perdere nulla? Se mi dovessi consigliare di passarli manualmente su hd esterno , posso usare lo stesso in cui c’è l’immagine del disco (catalina in questione) o per il sistema operativo me ne serve uno vuoto e contenente solo il suddetto? Grazie di cuore in anticipo .
    E.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *