Tv Samsung rotto…riparo o monetizzo?

Dopo anni di onorato lavoro il mio Tv al plasma Samsung mi ha lasciato!
Una maratona di video dei famosissimi youtubers “Me contro Te” ha portato il livello di euforia dei miei figli a livello tale da (non si sa come) far arrivare un oggetto non identificato contro lo schermo. Risultato televisore KO!
Scatta subito il dubbio amletico? Aggiusto o porto all’isola ecologica?
….lo smonto e lo vendo a pezzi!!

Ebbene si, ho fatto due calcoli e alla fine sono andato a prendere gli attrezzi del mestiere.
Un televisore rotto ha un valore pari allo zero, mettici pure che se non lo vuoi avere in casa devi caricarlo in macchina e portarlo all’isola ecologica….quindi diventa solo un peso.
Quello che non tutti sanno e’ che c’e’ un mercato molto ricco di singole componenti sui vari siti di vendita online (asta o vendita diretta).

Mi spiego meglio…un televisore con lo schermo rotto avrà tutta l’elettronica interna ancora funzionante!
Basta smontare, recuperare i numeri di serie, un paio di belle foto e pubblicarle nei vari siti di vendite online….semplice no?

Vi racconto la mia esperienza…

Con il televisore KO ho pensato in un primo momento di comprare il solo schermo ma il costo (e la garanzia di funzionamento) non era giustificabile. Unito anche al fatto che il televisore Samsung aveva ormai un bel po di anni sulle spalle, ho pensato di lasciar perdere e comprarne una nuova (maggiore tecnologia e consumi minori).
Armato di un paio di cacciavite ho aperto il pannello posteriore e ho smontato le singole schede interne.

ATTENZIONE ALLA SCHEDA DI ALIMENTAZIONE!!! POTREBBERO ESSERCI CONDENSATORI ANCORA CARICHI DI CORRENTE AD ALTA TENSIONE!
LASCIATE LA TELEVISIONE SCONNESSA DALLA CORRENTE ELETTRICA PER UN PAIO DI GIORNI PRIMA DI PROCEDERE CON L’APERTURA DEL PANNELLO POSTERIORE

Pulito il tutto, ho effettuato delle foto dettagliate e preso appunti sui nomi della singola scheda e il numero di serie.

Facendo una breve ricerca sui vari siti di vendite online (ebay, kijiji, amazon, subito…) mi sono fatto un’idea del costo dei singoli pezzi usati.
Per ogni singola scheda ho fatto un’inserzione e ho stabilito un prezzo per me ragionevole.
Attenzione alla descrizione perché noi, non essendo centro assistenza Samsung, dobbiamo scrivere ben chiaro che il pezzo era funzionante…ma al tempo stesso specificare che si tratta di parte usata proveniente da TV con schermo rotto in modo che il cliente si faccia le dovute considerazioni prima dell’acquisto.
Dimostrare che il pezzo sia funzionante o no, non avendo i mezzi e strumentazioni adatte….non e’ cosa facile.

Sempre analizzando il mio caso, si trattava di televisore Samsung con schermo al plasma da 50 pollici, il cui valore commerciare da “non funzionante” era naturalmente pari a ZERO EURO. Rivendendo le singole parti ho ricavato circa 190 Euro!

Non male vero?

Naturalmente la bravura sta nello scrivere al meglio la descrizione, nel fare una foto che faccia capire il reale stato del pezzo e nel fornire tutti i numeri di serie precisi. Io ho portato l’esempio con un produttore di TV molto famoso, ma lo stesso si può fare anche con LG, Philips, Sharp, Sony e tutti gli altri marchi famosi presenti sul mercato.
Alla prossima…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *