Un Mac Se/30 pieno di acciacchi…ma vivo!

Come accennato nell’articolo precedente…nel cofano del mio amico c’era anche un Macintosh SE/30. Metto anche lui sul banco del laboratorio e lo attacco alla 220v. Accendo ehhh…..niente suono! Iniziamo male!!

Però si accende il video e arriva alla richiesta del sistema operativo! Bene… direte voi! Male dico io…perché questo modello ha l’Hard Disk interno….e quindi si presume che abbia già qualcosa di installato…che però non viene caricato!

L’ “SE/30” e’ infatti tra i primi compatti “mezzi seri”! Nel senso che ha un processore Motorola 68030 a 16Mhz…ha un coprocessore matematico, ha ram espandibile fino a 128Mb…e ha un hard disk di serie! Diciamo quindi che potrebbe essere tutt’ora produttivo!

Ecco come si presenta al primo avvio….

Macintosh SE/30 - Primo avvio

Macintosh SE/30 – Primo avvio

…provo ad inserire un floppy disk…ma anche qui il lettore e’ bloccato. Inutile continuare a fare esperimenti spostiamoci nel reparto di chirurgia informatica e apriamo la creatura 🙂

Come quasi tutti i computer arrivati su questo banco….la polvere/terra è ovunque…

Macintosh SE/30 - Apertura

Macintosh SE/30 – Apertura

…accendo il compressore e inizio a dare una prima pulizia per capire da dove iniziare!

La sola asportazione della terra non servirà a riparare il Mac….e quindi una volta aperto tolgo scheda madre, hard disk e floppy per capire dove intervenire!

Iniziamo dalla scheda madre..

Macintosh SE/30 - Scheda Madre

Macintosh SE/30 – Scheda Madre

Pennello, compressore….tolgo le simm di memoria…tolgo la batteria tampone…qualche goccia di WD-40 e elimino i segni di ossidazione presenti qua e la…

Macintosh SE/30 - Scheda Madre pulita

Macintosh SE/30 – Scheda Madre pulita

Ricollego giusto per prova…ma nulla di che ha ancora problemi!

Uno di questi e’ sicuramente da ricondurre ai condensatori che perdono liquido. Ciò comporta oltre ad un malfunzionamento del condensatore stesso….al malfunzionamento dell’intero sistema perchè il liquido e’ conduttivo e toccando le piste della scheda madre manda in corto mezzo mondo 🙂

Passo dal negozio di elettronica, compro dei normalissimi condensatori (del giusto valore) e torno in garage pronto a mettere mano al saldatore!

Per fare un buon lavoro sarebbe meglio usare una stazione ad aria calda…..ma era tanta la fretta che ho usato un normale saldatore e tanta pazienza.

Macintosh SE/30 - Sostituzione condensatori

Macintosh SE/30 – Sostituzione condensatori

Il lavoro non e’ da super-professionisti 🙂 ma dovrebbe andare.
Sarebbe buona norma far fare alla scheda madre un bel bagno in acqua e sapone (si avete letto bene acqua e sapone)….ma mi limito a pulire con la trielina le zone circostanti ai condensatori per rimuovere eventuali fuoriuscite di elettrolita.

Ricollego il tutto in maniera volante…e riaccendo! Boooinnngg…c’e’ il suono! Sostituzione dei condensatori riuscita! Ma il Mac ancora non carica nulla! Passiamo ai dischi.

Nel togliere la scheda madre….mi accorgo di un qualcosa che fa nascere la disperazione dentro me.

Macintosh SE/30 - Rom esplosa

Macintosh SE/30 – Rom esplosa

La rom che vedete al centro della foto presenta due bei buchi! Sarà esplosa….e ora dove la trovo???!??!?!?!

Quasi sconfitto metto da parte la scheda madre…e quasi per far passare il tempo mi dedico a floppy e HD….giusto per vedere se ci sono altri danni.

Macintosh SE/30 - Hard Disk e Floppy Disk

Macintosh SE/30 – Hard Disk e Floppy Disk

Anche qui…la polvere fa da padrona….e via alle operazioni di pulizia/lubrificazione.

 

Considerando la scheda madre KO….mi appresto a testare i dischi su un Performa che mi fa da muletto….

Il floppy, a parte qualche inceppamento dovuto alla polvere, risultava funzionante….l’Hard disk no! Non veniva riconosciuto in nessun modo!

Vuoi vedere che forse la scheda madre funziona? E che non caricava il sistema per colpa del disco rotto?????

Ricollego tutto al volo con un hard disk da 250Mb sempre di mamma Apple….accendo…ehhh….FUNZIONAAA!!!!

Non so come..non so perchè ma carica il tutto e funziona alla perfezione!

In quel disco c’era già un System 6 e aprendo il pannello delle informazioni mi rendo conto che il piccolo ha 4Mb di Ram.

Spengo…rimonto il tutto e nel mentre cerco su internet a cosa dovrebbe servire quella ROM. C’e’ poco materiale…ma se non ho letto male dovrebbe avere a che fare con il Video…che pero’ funziona 🙂

Riavvio il tutto e collego via AppleTalk due Mac per trasferire e testare un po di software…

Nonostante gli evidenti acciacchi….funziona tutto! Si vede che ha ancora voglia di vivere 🙂
Mi resta un Hard Disk Quantum ProDrive 40S da rimettere in sesto. Sopra c’e’ una bella eprom…magari e’ quella danneggiata….appena ho un po di tempo mi dedicherò anche a lui.

Il Mac e’ vivo….viva il Mac 🙂

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *