Back to the future….riaccendiamo il Commodore 64

RecuperoC64

La nascita di 2 figli mi portato a scrivere di meno (pannolini, pappe, pianti…) ed a restare molto di più in casa. In testa però le passioni sono sempre vive e la foto che vedete qui sopra è la conseguenza del “macinamento mentale”.
Ma partiamo da principio….

In questo blog si e’ trattato più volte l’argomento del Retrocomputing e avete letto spesso come passavo i momenti spensierati (che spero torneranno) nel mio laboratorio intento a recuperare vecchi computer ormai non più funzionanti. L’ultimo articolo mi ha fatto tornare i mente il mio primo personal computer “il Commodore 64” che…paradosso…non fa parte del mio parco Retro-macchine….che un giorno spero diventeranno un Retro-Museo.

Scrivo qualche annuncio qua e la e in brevissimo tempo mi contatta il mio caro amico Domenico (aka Mico3d). Stava facendo pulizie e si ritrovava un Commodore 64 non funzionante.
Ci organizziamo per la consegna e in brevissimo tempo il cofano della mia auto si riempie di C64, registratore Datasette e Adattatore Telematico (l’odierno modem).
Purtroppo appena preso noto che il computer è un po malconcio e totalmente aperto……..speriamo bene!

Torno a casa tra un pannolino e l’altro inizio a disassemblare il tutto.

Da una rapida occhiata….manca il fusibile principale!!!! Non può essere cosi semplice!!
Ne monto uno da 2Ampere e continuo a ispezionare il tutto. Il computer ha preso qualche colpo e vedo alcuni componenti accavallati (e quindi in corto). Sistemo, attacco alla Tv, incrocio le dita….e accendo!

Non va….
Controllo un paio di tensioni e trovo tutto a zero…..fusibile dell’alimentatore saltato. Sostituito e riprovo.
Led rosso acceso…..e READY sullo schermo! E’ vivoooo!!!

Rimonto velocemente il tutto….e lascio da parte!

In un momento di pace familiare scendo in laboratorio e tento di dare una parvenza di stabilità al povero commodore. Cerco nel contenitore delle “Generic Vitin di tutt le misur” delle viti che potessero fare al caso mio, una bella soffiata con il compressore e qualche colpetto di WD40. Rimonto il tutto…

Noto che il caro Domenico…da piccolo…all’età 8 anni aveva modificato il suo Commodore…e che modifica!!

Modifica Commodore 64

Modifica da C64 a c128

Non amo rendere splendenti i computer che recupero…..puliti si … ma devono far trasparire i propri anni e i propri ingiallimenti. La modifica fatta penna anni fa….resta!

Una volta ricomposto il tutto la tentazione e’ troppa…..non posso posarlo!
Salgo in casa….prendo un lettore Floppy Disk 1541 e collego il tutto. Trovo tra i miei floppy disk il primo di tutti….quello che ho ricevuto appena comprai 30 (trenta) anni fa il Commodore e facendo mente locale riscrivo i comandi che ho digitato migliaia di volte!

per visualizzare il contenuto del floppy

LOAD”$”,8
LIST

per caricare il gioco/programma

LOAD”NOME PROGRAMMA”,8,1
RUN

Giusto per dare un’idea ai più giovani….un breve video esplicativo 🙂

Il computer funziona e il floppy disk usato aveva 30 anni….piegato….con le scritte sbiadite! Se penso che oggi quando masterizzo un DVD devo maneggiarlo con i guanti e chiuderlo in cassaforte a temperatura controllata per non rischiare di perdere il dato memorizzato 🙂

Alla prossima

PRESS PLAY ON TAPE

One thought on “Back to the future….riaccendiamo il Commodore 64

  1. Solo chi ha vissuto certe esperienze può comprendere il tuo racconto. Ho iniziato la programmazione con schede perforato. Poi m20, spectrum, commodore-64, etc, 6809, 68000, PLC etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *